Succede solo in riva al Po

Biella Rugby punta alla promozione

Biella Rugby punta alla promozione

By on Set 5, 2017 in Rugby | 0 comments

“In questi anni abbiamo posto delle basi solide. Ora è giunto il momento di raccogliere i risultati, senza dimenticare lo spirito che ci contraddistingue”. Il presidente Vittorio Musso non lo nasconde: il Biella Rugby è pronto a fare il salto di qualità disputando un campionato di Serie B ad alti livelli con l’obiettivo di avanzare di categoria. In città sono arrivati due “pezzi da novanta” come il neozelandese Andrew Douglas (ex coach del St. Peter College, scuola che raccoglie i migliori atleti neozelandesi del mondo) e l’inglese Aldo Birchall (tecnico con Brevetto Federale di 4° livello ed ex giocatore di Viadana, Parma e Calvisano). A loro, in qualità di primo e secondo allenatore, il compito di portare in alto il team gialloverde che ha presentato la nuova stagione in un’affollata conferenza stampa oggi, 4 settembre, alla Club House di via Salvo d’Acquisto. 

Parola d’ordine: crescere. Con i giovani, innanzitutto, nell’anno in cui la società compie 40 anni. “Ci sono prospettive positive – afferma Musso – abbiamo scelto due tecnici professionisti che lavoreranno insieme e che sono abituati a gestire gruppi numerosi. Serve un passo in avanti dopo il lungo percorso con Cal (McLean, ndr) con l’obiettivo di realizzare una piccola accademia che ci faccia entrare nell’elite del rugby italiano. Il campionato presenta tante novità a cominciare dal numero di promozioni per cui ci prepareremo a dovere sapendo che proseguiremo i lavori all’impianto di gioco e agli spogliatoi mentre sarà realizzato, grazie agli sponsor, un terzo campo dedicato ai bimbi del settore giovanile. Entro settembre, inoltre, verrà erogato il contributo che ci spetta dal comune di Biella”. 

Trentadue i giocatori nella rosa della prima squadra, compresi i nuovi arrivati Emilio Vezzoli, Connor Dever (che insegnerà l’inglese agli studenti delle scuole biellesi), Luca Caiazzo e Antonio Laperuta. Tra loro anche Martin Murgier, ma l’argentino è destinato a tornare in patria, a fine ottobre. Troppo presto per una valutazione tecnica da parte di Douglas e Birchall, che comunque hanno le idee chiare: “Siamo qui per vincere”. Nel frattempo chi troverà poco spazio in B potrà giocare nella squadra seniores.

A Marco Porrino il compito di far crescere il settore giovanile, che conferma numeri imponenti (300 giocatori e giocatrici dall’Under 6 all’Under 18 compresa la femminile). Tra le novità, oltre alla presenza di una seconda squadra proprio nell’Under 18, la nascita di progetti legati ai ragazzi, al loro percorso motorio e tecnico, e alle attività dopo scuola. Gli iscritti, infatti, potranno raggiungere la sede subito dopo le lezioni per essere seguiti da tutor professionisti.

Biella preparerà l’esordio in campionato, previsto il 1 ottobre, affrontando alcuni test match. Venerdì 8 settembre gara contro Novara poi triangolare il 16 settembre con Cus Torino e Pro Recco mentre il 23 settembre sfida con il Cus Genova. Altri appuntamenti da segnare in agenda sono l’International Bonprix Cup del 9 e 10 settembre, che vede basket e rugby protagoniste grazie alla presenza di squadre di alto livello provenienti da Italia, Spagna e Germania, e l’amichevole di lusso tra l’Italia femminile e la Francia, in programma domenica 19 novembre a Biella alle 14.30. 

E, nel frattempo, via ai festeggiamenti per i 40 anni della società. Venerdì 15 settembre cena dalle 20.30 alla Club House. Ovviamente in gialloverde.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *